4a ritorno - Calcio Club Lonigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

4a ritorno

LE CRONACHE > 2008/2009

C.C.LONIGO - REAL S.PIERO  2-1 Volpato 2
RECUPERO 4a giornata ritorno  16-03-2009

C.C.Lonigo: Lovato, Mancini, Guerriero, Allocca, Baldovin, Pasqualotto, Pozzan, Zazzaron, Enfasi, Ceretta, Volpato.
A disposizione: Guarda,Franco,Bellini,Fusato,Negretto,Nardi,Manega.
Allenatore: Percali   Vice : Volpe   Dirigenti : Simeoni,Perin
Espulsioni: Baldovin (L) 15° st, portiere R.S.Pietro 30° st

IL RISCATTO
Dopo la negativa trasferta di Crespadoro il Lonigo ritorna tra le mura amiche per il recupero contro l’altra capolista,
il Real S.Piero, consapevole che solo un risultato pieno lo può tenere ancora in corsa per il primato. E VITTORIA E’ STATA.
Anche questa volta, come nel girone di andata, è il Lonigo ad infliggere l’unica sconfitta alla forte compagine di S.Pietro Mussolino,
ma se all’andata il risultato era stato forse un po’ bugiardo, questa volta la vittoria è assolutamente meritata. Vittoria raggiunta un po’
più con il cuore che non con il gioco, ma vittoria legittima soprattutto perché il S.Piero ha messo in campo i co…… solo negli ultimi
dieci minuti, a risultato ormai compromesso.
Le due formazioni si equivalgono e conclusioni in porta se ne vedono veramente poche così che la differenza é data dagli episodi.
Due nel primo tempo : per i padroni di casa, un’azione personale di Speedy Gonzales Marco, che ruba palla sulla trequarti-campo
e si invola imprendibile verso l’area avversaria da dove infila di giustezza il portiere in uscita, porta al vantaggio dei locali che poi, nel
secondo episodio rilevante del primo tempo, si salvano in extremis con un prodigioso quanto insperato salvataggio sulla linea di porta
da parte di Enrico Baldovin che con un intervento che vale come un gol, caccia fuori un pallone che sembrava ormai destinato in fondo al sacco.
Nel secondo tempo, dopo alcune scaramucce iniziali, arriva il pareggio degli ospiti con una punizione ben calciata dal limite che evita la
barriera e costringe il portiere di casa a protendersi in tuffo sulla sua destra per deviare il pallone che finisce però sui piedi di un avversario che in corsa insacca. Dopo alcuni minuti un dubbio episodio sembra scombinare gli equilibri in campo. L’arbitro fischia al limite dell’area
di rigore del Lonigo una punizione che sembrava più subita che non commessa e questo faceva arrabbiare il presunto autore del fallo che si lasciava andare ad un gesto di stizza nei confronti dell’arbitro che puniva, forse esageratamente, il giocatore di casa con un cartellino rosso.
Il Lonigo a questo punto avrà sicuramente pensato che doveva moltiplicare le forze per riuscire a portare in porto il pareggio, mentre il R.S.Piero, invece di fare altrettanto per cercare la vittoria, sembrava per un po’ rilassarsi per una partita che sembrava mettersi in discesa. Questi diversi
stati d’animo hanno probabilmente fatto sì che il Lonigo riuscisse a non correre più grossi pericoli,anzi grazie ad un’altra azione in velocità di Marco
che si concludeva con un perfetto pallonetto sul portiere in uscita, si portava nuovamente in vantaggio. A questo punto la partita è diventata un po’ più nervosa e meno giocata e gli ospiti, pur con rinnovato vigore e grinta non sono più riusciti ad essere particolarmente pericolosi, anche grazie al mestiere dei giocatori leoniceni più esperti che spezzavano continuamente il gioco e non davano continuità alle giocate degli avversari.
Sono stati anzi ancora i padroni di casa a sfiorare il gol con Andrea Pasqualotto, che in contropiede si vedeva respingere dal portiere con le mani fuori area una ghiottissima occasione; portiere avversario giustamente espulso ed ultima manciata di minuti di speranza ancora per gli ospiti che però ormai non ne avevano più.
Campionato quindi sempre più avvincente che si avvia alla conclusione con tre squadre (ormai sicure dei play-off) che si giocano il primato, con tre giornate ancora da giocare e un recupero, a cominciare dall’attesissimo scontro diretto Crespadoro-R.S.Piero . Non facili gli incontri che attendono il Lonigo contro Arzignano, Montorso e le rinate Sossano e La Favorita, ma ormai gli uomini di mister Percali sono pronti a ballare fino in fondo.

P.S. : non voglio raccontare dei problemi nei primi minuti di gioco di Mancini, ma piuttosto che ci ha fatto visita, con grande piacere da parte dei veterani, il nostro ex bomber (100 gol in tre stagioni) Lele Eleuterio Lancia, che se volesse avrebbe ancora molto da dire
e da segnare in mezzo a noi. Per quanto riguarda Enrico, non ce la racconta giusta. Che hai detto all’arbitro ?

Dalla redazione : Bellu senior
- diritti riservati - riproduzione vietata -  (a meno che non se veda un pochi de schei...)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu