5a ritorno - Calcio Club Lonigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

5a ritorno

LE CRONACHE > 2008/2009

ORGIANO - LONIGO   0 - 5 reti Ceretta 2, Zazzaron, Saccanelli, Volpato
5a giornata ritorno  13-02-2009

APPUNTI
Il campo
Il colpo d’occhio che offre il tappeto verde di Orgiano è favoloso, poi però appena
messo piede in campo ci si accorge che il fondo è molto irregolare e pieno di buchi
e gibbosità e si comprende subito che non sarà facile vedere del bel gioco.

Gli spogliatoi
Una scatoletta di plastica di 20 metri quadrati, spogliatoio, disbrigo, bagno e docce
tutto compreso,più posto auto esterno e veranda scoperta. Zazzaron continua a dire
che è l’ultima volta che verrà in vacanza qui, poi però, vista l’amenità del posto, non
manca mai (purtroppo).

Le scarpe (da calcio) di Ale
Nuove, belle,fiammanti,griffate R 10 (Ronaldinho), color nutria del Baltico, di puro
corame prima scelta,con cuciture fatte a mano stile pallone di cuoio anni trenta, con
sacchetta tecnica portascarpe in dotazione. Prezzo di listino 165,00 euro, prezzo
outlet 35,00 euro….. eppure c’è qualcosa che mi sfugge.
Peccato comunque che il piede sia rimasto lo stesso.  AOOO so’ io er mejo !!! .

L’arbitro
L’arbitro centimetro rimarrà per sempre l’unico e inimitabile, ma quello visto questa
sera (centimetro e mezzo)  però sembra volerne imitare le gesta. Vicenza – Orgiano e
ritorno (via Riviera Berica) tutta in motorino “con che a bava che tirava…”.

Il Mister
Serata estremamente nervosa per il mister che ne aveva per tutti e continuava a sbottare,
nonostante la partita non offrisse spunti particolari per essere nervosi e il risultato non
sia mai stato in discussione. La cosa è poi continuata anche nel terzo tempo al ristorante
…. e la stria ghà massa origano…e l’astice nol sa da gnente…. e nela fritura ghe xe
solo anei ….  el vin te lo ghe bevù tuto tì …. e la vaca de tomare . Ho sentito qualcuno
bisbigliare : “sarà parchè nol gussa da qualche giorno” .    PAOLAAAAAA !!!!!!!!!!

La formazione
Non corre rischi mister Percali che mette in campo una formazione ormai super
collaudataseppure con una piccola sorpresa in avanti.Stefano tra i pali (terza partita a reti
inviolate), Salvatore e Ivan coppia centrale, Diego terzino sx, Bellu a dx. Il rombo di
centrocampo con Nico davanti alla difesa, capitan Zazza più avanzato, Mànega a sx e
Ale a dx. Paolo Ceretta e Paolo Saccanelli a sfondare in avanti. Dalla panchina entrano
poi Marco (pochi minuti gli bastano per gettare scompiglio tra gli avversari, procurarsi
un rigore e trasformarlo); Pero (gran punizione finita in statale ma aveva i piedi conge-
lati); l’estroso Enric (nessun numero dei suoi in questa serata.) e  Donato, al suo debutto
in campionato .Benvenuto e auguri da tutta la squadra.

La partita
Calcio d’inizio per gli ospiti che si portano subito in avanti. Rimessa laterale dalla
trequarti destra del Bellu che fa spiovere la palla dentro un’area inspiegabilmente
sguarnita. Dalla sx, con una perfetta diagonale, arriva Cerez che controlla palla, gira
intorno al suo controllore e dall’altezza del dischetto del rigore, pur calciando sporco,
infila il portiere, nell’occasione molto incerto come poi anche in molti altri episodi.
Uno a zero al primo minuto e match subito in discesa. Partita non bella (causa terreno) e
frammentaria e difatti il raddoppio arriva su calcio da fermo. Punizione da fuori area
battuta da capitan Zazza che calcia a centrare la porta, tiro centrale, portiere latitante,
palla in rete. Della ripresa diciamo solo della doppietta di Ceretta, del rigore di Marco, del
gol e di un paio di ottime giocate di Sacca che si sblocca dopo un primo tempo inutilmente
nervoso. La serata è veramente fredda e la partita è meno impegnativa di un allenamento,
così che tutti, vincitori e vinti, accolgono il triplice fischio con sollievo. La vera lotta sarà
poi negli angusti spogliatoi dove tra spintoni e pestoni ognuno cerca il proprio spazio per
cambiarsi e per la doccia.

P.S. : vorrei fare una dedica speciale a un ns. compagno di squadra che non manca mai
agli allenamenti e alle partite e che letteralmente soffre da bordo campo per non poter giocare e
per il dolore vero e proprio alla spalla. Denis si merita veramente un grosso applauso da parte di tutti noi
che aspettiamo di vederlo finalmente a difendere la nostra porta. FORZA BUTEO !!!!!!!

By Bellu senior
da Orgiano: Bellu



 
Torna ai contenuti | Torna al menu