6a andata - Calcio Club Lonigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

6a andata

LE CRONACHE > 2009/2010

CC LONIGO  -  BO.CA. JUNIOR   2 – 0  Enfasi, Volpato
6a andata 30/10/2009
Formazione: Guarda D., Bellini P., Allocca S., Pozzan N.(Negretto M.), Mancini D., Enfasi M., Pasqualotto A., Zazzaron P., Iobbi M., Volpato M., Perin A.(Orbana A. poi sostituito da Lancia E.)  
A disposizione: Shainaj S., Nardi A., Saccanelli P.
Staff Tecnico: Castiglion F., Percali G.,Simeoni Ro.,Volpe G.   
Tecnico del suono: Vanni Capu(o)zzo  Web Master DJ.

LONIGO IN FUGA
Manega probabilmente in f….
Una serata non fredda e spalti gremiti in ogni ordine di posto, accompagnano questa sfida al vertice divenuta ormai una classicissima del campionato amatoriale locale. Le squadre scendono in campo accompagnate dal suono della sigla della Champion’s League sparata dalla macchina di Vanni con le casse al limite della poca potenza disponibile, ma l’effetto c’è e qualcuno è pronto a giurare di avere intravisto Galliani seduto sotto la torretta (del resto l’età media della nostra squadra è simile a quella del Milan: 45 anni).
Il Lonigo si presenta in campo con la novità Antonio Perin unica punta avanzata. Scelta coraggiosa quella del duo Percali/Castiglion che sembrano così voler cancellare le polemiche delle ultime settimane e che devono fare i conti con una rosa di attaccanti abbondante. La forte compagine veronese mette a dura prova la solidità degli avversari, costringendoli sulla difensiva per buona parte del primo tempo. La squadra di casa però supera la prova egregiamente, senza sbavature in difesa, con umiltà e ben coadiuvata dal centrocampo, che si è sacrificato in copertura, e dal resto della squadra che ha dimostrato di saper soffrire quando è necessario. Una sola occasione concessa agli ospiti quando dopo un tunnel (che ancora brucia) sul sottoscritto, Cristiano Ronaldo Giusti, a mio parere poco servito dai compagni (per fortuna), calcia in porta da posizione ravvicinata ma defilata con palla che viene deviata sopra la traversa dall’ottimo Denis.
Il Lonigo costruisce qualche buona azione ma davanti punge poco e le due ali veloci non si innescano quasi mai. Nel secondo tempo gli Orange Lions  raccolgono i frutti di questa loro tattica prudente (forti anche del vantaggio in classifica), cominciano a spingere un po’ di più e circa al quarto d’ora con una bella azione sull’asse Iobbi-Volpato-Enfasi si portano in vantaggio con un tiro di quest’ultimo giunto a tu per tu con il portiere avversario. Il Bo.Ca. non ci sta e si butta in avanti con veemenza, lasciando però scoperta la retroguardia che subisce il contropiede dei leoniceni. In due occasioni i padroni di casa falliscono il raddoppio che avrebbe chiuso la contesa, prima con un doppio tiro da distanza ravvicinata con palla calciata sempre addosso al portiere e poi con Volpato che con il portiere in uscita tenta un pallonetto che esce di poco sopra la traversa. Una grossa occasione capita anche agli ospiti che sprecano il pareggio a pochi minuti dalla fine, ma è Speedy Marco Volpato, in pieno recupero, a rifarsi dell’occasione sprecata in precedenza e siglare il definitivo due a zero seminando in velocità un paio di avversari. Non c’è nemmeno il tempo per mettere la palla al centro che l’arbitro fischia la fine di una partita che ha visto prevalere con merito la squadra di casa che forse non ha mostrato una netta supremazia rispetto agli ospiti, ma che si è mostrata sicuramente più concreta e completa nei vari reparti e con qualche individualità di spicco in più.

P.S. : nel secondo tempo è entrato Andrea Orbana……. non se ne è accorto nessuno. Lui invece se ne è accorto e dopo dieci minuti si è fatto sostituire dando la colpa all’allenatore che non gli aveva assegnato la maglia con il nr.10……..il ragazzo è da rivedere.
Grande partecipazione alla grigliata finale, segno che questa è la strada da seguire come si faceva negli anni passati.

Dal campo Santa Marina…Belu Sr.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu