6a ritorno - Calcio Club Lonigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

6a ritorno

LE CRONACHE > 2008/2009

C.C.LONIGO - SPESSA  3-0 Volpato, Enfasi, Zazzaron
6a giornata ritorno  20-02-2009

Formazione C.C.Lonigo: Lovato, Mancini, Allocca, Baldovin, Bellini, Manega. Nardi, Zazzaron, Volpato, Enfasi,
Saccanelli.
A disposizione Guarda e Fusato.
Allenatore Percali assistito da Volpe.

Altra vittoria e altra prova convincente della compagine leonicena che con un perentorio
3 a 0 liquida uno Spessa poco più che volenteroso. Venticinque i punti che dividevano in
classifica le due squadre, ora sono 28, e la differenza in campo si è vista tutta. Superiorità
in tutti i settori del campo, in tutti i ruoli, in tutti i duelli individuali, panchina ed allenatori
compresi. Gli uomini contati, molte assenze di rilievo ed in panchina il solo Enric,
peraltro ancora alla ricerca di una condizione accettabile dopo aver saltato tutto il girone di
andata, destavano qualche preoccupazione a Mister Percali prima del fischio d’inizio, poi però
i giocatori si sono dimostrati subito concentrati, segno di maturità dimostrata da tutta la
squadra dove, l’esperienza dei soliti “vecchietti” ben si è amalgamata con la verve e la
freschezza atletica di un manipolo di ragazzini terribili e pertanto la partita è filata via come
da previsioni. Bello il primo gol su azione manovrata : Bellu recupera una palla vagante all’altezza del centrocampo
e di prima serve Sacca in posizione centrale fuori area. Paolo difende bene la
palla e in verticale serve Matteo che entra in velocità da destra e punta il primo palo richiamando
su di sé il portiere e quindi servendo prontamente in orizzontale entro l’area piccola l’accorrente
Marco che di piatto e a porta vuota insacca l’ 1 a 0 . Nel secondo gol le parti si invertono. Marco
parte da sinistra con uno dei suoi dribbling insistiti e si accentra e appena giunto al limite serve
l’accorrente Matteo che controlla dentro l’area e fa partire un perfetto diagonale sul palo di
sinistra con il portiere proteso verso destra. Il primo tempo, malgrado altre ghiotte occasioni per
arrotondare il punteggio, si chiude sul 2 a 0 .
Ed è nell’intervallo che accade qualcosa di curioso e misterioso allo stesso tempo.
Mister Percali, mentre sta dando indicazioni per il secondo tempo su cosa fare e su come
mettersi, rivolgendosi a Maurizio Manega dice testualmente : “ … ti sta lì e non movarte “,
solo che Manega in quel momento si trovava accucciato al cesso ed è rimasto lì, interdetto,
per un po’ di tempo senza sapere cosa fare, finchè qualcuno non gli ha detto che l’allenatore
si riferiva alla posizione in campo e così rinfrancato ha tirato l’acqua ed è uscito.
Ma la domanda è : Mister Percali si riferiva veramente alla posizione in campo? O voleva
realmente lasciarlo negli spogliatoi e sostituirlo. La cosa non è chiara. Di certo c’è che il
feeling tra i due non è mai stato idilliaco anche se ultimamente el Pibe della Praissola ha
omaggiato il tecnico di un maglione di puro-puro cashmire 100% .
Ma torniamo alla cronaca. Nel secondo tempo il Lonigo ha inizialmente contenuto senza
troppa fatica un timido tentativo di reazione dello Spessa che ha prodotto solamente qualche
corner, fino al gol (l’ennesimo e mai banale) di capitan Zazza che, raccolta una corta respinta
della difesa ospite, da circa 40 metri faceva partire di controbalzo di esterno destro un bolide a scendere,
dichiarando ad alta voce proprio mentre si accingeva a calciare “ varda che gol – varda
che gol”, così che tutti, portiere compreso si sono fermati a guardare il pallone che si infilava
sotto la traversa per un 3 a 0 veramente spettacolare.
Buona la prova complessiva di tutta la squadra, ma non possiamo, ancora una volta, non menzionare
la prova maiuscola del nostro capitano che sta portando avanti un campionato
veramente strepitoso. Impeccabile come sempre Enrico, al rientro dopo una breve assenza e
partita convincente di Ale che nello scomodo ruolo di sostituire l’assente Nico davanti alla difesa,
si é veramente ben comportato, giocando e respingendo una buona quantità di palloni, dimostrando
quindi di avere trovato un buon feeling con le sue nuove scarpe.
Si è conclusa così la quarta partita consecutiva senza subire reti da parte del Lonigo, che è però
atteso ora da prove ben più impegnative e decisive per la corsa ai play-off.

P.S.  Alla cena post-partita ci ha fatto visita il Presidente che ha affermato di avere visto anche
uno spezzone di primo tempo seminascosto nell’oscurità della curva dietro la porta. Lo ha con-
fermato il nostro portiere che lo ha visto andando a recuperare un paio di palloni finiti sul fondo.
Al ristorante si è poi informato per bene su come è andata la partita, su chi ha segnato, ecc. ecc.
L’impressione è che non sia uscito proprio per noi, comunque ci ha fatto piacere vederlo.

By Bellu senior

da Lonigo campo Santa Marina: Bellu

 
Torna ai contenuti | Torna al menu