3a andata - Calcio Club Lonigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

3a andata

LE CRONACHE > 2010/2011

SPESSA  -  CC LONIGO     2 - 4  (Volpato M. 3 , Chita Mihai)
Formazione: Lovato S., Panarotto R., Bellini A., Allocca S., Tanferi M., Zazzaron P., Ceretta P.,
Pozzan N., Pasqualotto A., Manega M.,Volpato M.
Entrati: Soro A.,Chita Mihai C.,El Mokhtari A.
Non entrati: Shahinaj S.,Nardi A.,Mattace A.(il bronzo di Riace)
Allenatore: Simeoni Renato
Collaboratori : Percali G., Perin A., Bellini P. (i fa la distinta e i xè uno pì orbo de l’altro)
Sostenitori : Cera D., Negretto M., Simeoni Roberto (el fradeo del Mister), Volpe G. (detto Kuke /
Shangaj; no i bastonsini colorati che se buta so na tola e che bisogna rancurare uno alla volta senza
movare chealtri, che ghe vole na pasienza chel Kuke nol gavaria, no, intendo proprio Shangaj , el paesotto in Cina dove ormai el Kuke l’è de casa).

MARCO SHOW
Tre gol e un assist di Marco Volpato, unitamente ad un paio di ottimi interventi di Lovato Stefano,
permettono al CC Lonigo di conquistare la prima vittoria in questo campionato.
Partenza sprint dei padroni di casa che mettono subito alle corde gli ospiti che impiegano almeno un quarto d’ora a scuotersi da un torpore inspiegabile dopo la battaglia e la bella prova della settimana scorsa sul campo del Bo.Ca. Centrocampo molle, difesa insolitamente imprecisa (tre lisci su quattro interventi di Allocca nei primi cinque minuti!!??!!??) e così i padroni di casa confezionano subito tre palle gol sventate fortunatamente da tre ottimi interventi di Lovato.
I pericoli corsi però non scuotono i leoniceni e così Spessa, alla quarta occasione, si porta meritatamente in vantaggio. Palla al centro e dopo pochi secondi Volpato, ottimamente lanciato da Pasqualotto, sfruttando una indecisione difensiva, si presenta solo davanti al portiere che scavalca con un facile colpo di testa. Il gioco sembra ora riequilibrarsi, ma dopo circa cinque minuti Spessa è di nuovo in vantaggio con un bel tiro da fuori area che colpisce la base interna del palo e si insacca.
Palla al centro e si ripete lo stesso copione precedente, passano pochi secondi e Volpato, con un’azione insistita verso il fondo campo, si gira, rientra verso il centro, si libera per il tiro e di sinistro infila nuovamente per il 2 a 2.
Nel secondo tempo il Lonigo gioca meglio, Salvatore, come sempre, non sbaglia più un intervento, il centrocampo corre e morde, e così, anche se in un paio di circostanze si fa premere nella propria metà campo, non concede più nessuna occasione agli avversari e sfrutta invece le proprie, conquistando l’intera posta. Il terzo gol è del solito Volpato che, vinti 3/4 rimpalli in mischia al limite dell’area, calcia poi in diagonale,imparabilmente, sotto il sette sul palo opposto. A dieci minuti dalla fine, sempre Volpato, scende in velocità sulla fascia sinistra e quasi dalla linea di fondo lascia partire un bel traversone che scavalca l’intera difesa avversaria e spiove poco oltre il secondo palo dove Cristian, il nuovo acquisto, arriva in velocità ed al volo rasoterra infila per il poker finale.

P.S. :  devo rettificare una rettifica fatta in merito ad una affermazione (poi rettificata) e apparsa
          rettificata in un numero precedente ;  “la Lazio E’ (non so per quanto) tra le squadre più
          forti del campionato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu